Paul Lewis

6/5/2013, ore 20.30

  • Paul Lewis: pianoforte

 

A. Tommasini, New York Times Esistono molte registrazioni del ciclo completo delle sonate di Beethoven dei grandi pianisti del passato e del presente .Ma se dovessi consigliare una raccolta completa, suggerirei la raffinata incisione di Paul Lewis

Gramophone Uno dei Cd più premiati recentemente… Un imperdibile punto di riferimento

Paul Lewis è ormai internazionalmente considerato come uno dei migliori artisti della sua generazione. Ha ottenuto, tra i molti premi, il Royal Philarmonic Instumentalist of the Year Award, il South Bank Show Classical Music Award, il Diapason d’or dell’anno in Francia i due successivi premi Edison in Olanda, il 25° Premio Internazionale Accademia Musicale Chigiana a Siena, e 3 Premi Gramophone, incluso il disco dell’ anno 2008.

Tra il 2005 e il 2007 ha eseguito il ciclo completo delle Sonate di Beethoven in prestigiose sale europee e in Nord America, acclamato dalla critica e la sua registrazione per Harmonia Mundi ha ottenuto unanime apprezzamento in tutto il mondo.Il suo recente disco di Schubert Winterreise,con Mark Padmore ha ricevuto un Gramophone Award, e i 5 Concerti di Beethoven con Jiri Belohlavek e la BBC Symphony Orchestra è stato scelto come Disco del mese nel Settembre 2010 dalla rivista Gramophone e Record del mese nell’edizione di Ottobre 2010 della rivista Classic FM Magazine.

Nell’ estate del 2010, Paul Lewis è diventato il primo pianista nella storia dei BBC Proms a suonare tutti i Concerti di Beethoven in un’unica stagione. Il ciclo completo è stato ripreso dalla BBC Television. Oltre ai Proms è regolarmente ospite in molte importanti sale da concerto e Festival, incluso la Schubertiade di Schwarzenberg, il Festival di La Roque d’ Antheron, il Klavier Festival Ruhr. Ha un legame particolare con la con la Wigmore Hall di Londra dove è apparso in più di 40 occasioni. Ha suonato con le maggiori orchestre mondiali: tutte le orchestre inglesi, la Los Angeles Philarmonic, la Chicago Symphony, la Gewandhaus di Lipsia ,la Bamberg Symphony, la NDR Philarmonie, i Wiener Symphoniker, la Mahler Chamber Orchestra, Australian Chamber Orchestra, la Sidney Symphony , la Melbourne Symphony e con prestigiosi direttori come Sir Colin Davis Bernard Haintink, Christoph von Dohnanyi, Sir Mark Elder, Sir Charles Mackerras, Wolfgang Sawallisch, Sir Andrew Davis, Marin Alsop, Dimitri Kitajenko, Daniel Harding, Adam Fischer,Richard Hickox, Emmauel Krivine e Armin Jordan.

Significativi, negli anni più recenti, l’apertura del Mostly Mozart Festival a New York con il concerto nr. 5 di Beethoven, i concerti a New York, Chicago, Milano e Torino con la London Symphony Orchestra e Sir Colin Davis, la tournée europea con la Bornemouth Symphony e Marin Alsop, il secondo tour in Australia per Musica Viva e un tour negli Stati Uniti con la Australian Chamber Orchestra. I recital lo hanno visto protagonista in importanti sale come la Royal Festival Hall a Londra, la Toppan Hall a Tokyo, il Symphony Centre Chicago, il Concertgebow Amsterdam, la Tonhalle Zurich, L’ Auditorio Nacional Madrid, Kennedy Centre Washington e la Konzerthaus di Vienna.

I progetti per il 2010 e oltre hanno incluso una ricca serie di recitals, apparizioni con l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavrese, le Orchestre Filarmoniche di Hong Kong, Londra e Oslo, e la Sao Paolo Symphony Orchestra, un ciclo Beethoven con l’ Orchestra sinfonica della Galizia e recital con Mark Padmore.

Nel 2011 parte un progetto di due anni, intitolato Schubert e il pianoforte: 1822-1828, che comprende tutte le opere pianistiche mature, dalla Wandererfantasie in poi, ciclo che sarà presentato nei maggiori centri come Londra, New York, Chicago, Tokyo, Rotterdam, Firenze e la Schuebrtiade Schwarzenberg. Le prossime registrazioni includono le Variazioni Beethoven Diabelli,e il completamento del ciclo di lieder di Schubert con Mark Padmore.

Paul Lewis ha studiato con Ryszard Bakst alla Chethams School of Music and Joan Havill alla Guidhall School of Music and Drama, prima di avere studiato privatamente con Alfred Brendel. Insieme alla moglie, la violoncellista norvegese Bjorg Lewis, è direttore artistico di Midsummer Music, un festival annuale nel Buckinghamshire in Inghilterra. (www.midsummermusic.org.uk )

 

 

Programma della serata:

Conferenza - concerto dedicata a Schubert

  • Introduzione alla Sonata D959
  • Franz Schubert: Sonata D959
  • Introduzione alla Sonata D960
  • Franz Schubert: Sonata D960

 

Sezione
2012/2013