Filippo Gamba, il filosofo del pianoforte, chiude con Beethoven la Stagione 2016/17

“Con la rigorosa, appassionata serietà che lo contraddistingue il pianista italiano Filippo Gamba incarna quella figura di filosofo del pianoforte che, musicista cosmopolita dotato di grande maturità, è infuso di un carisma quasi missionario”.

Con queste parole nel 2000 Wladimir Ashkenazy premia Filippo Gamba in una luminosa vittoria al Concours Géza Anda di Zurigo, dopo aver ottenuto negli anni precedenti prestigiosi riconoscimenti in concorsi quali Van Cliburn, Rubinstein, Leeds, Bachauer, Beethoven, Bremen e Pozzoli.

Per i Soci della Società dei Concerti, il 10 maggio 2017 alle 20.30 al Teatro Verdi di Trieste, Filippo Gamba prosegue il percorso pluriennale nel mondo pianistico beethoveniano.

Segui il link >> Programma, comunicato e note di sala della serata di Filippo Gamba