23Set

Can Çakmur

Vincitore della Scottish International Piano Competition (Glasgow, UK)

Teatro Verdi Trieste – Sala del ridotto, Riva 3 Novembre 1, Trieste
20:30

Biglietto posto unico non numerato

Intero € 15,00
Ridotto Soci e Over 65 € 10,00
Under 27 € 5,00

Prevendite Biglietti
I biglietti si possono acquistare in prevendita presso la
Biglietteria SdC - Feltrinelli Libri & Musica
in via Mazzini 39 a partire dal 3 settembre
dal lunedì al venerdì con orario 10.00-13.00 e 16.00-18.00

Oppure attraverso il circuito VivaTicket, sia online che direttamente presso i punti vendita.

Acquisto Biglietti la sera del Concerto

presso la Sala del Ridotto del Teatro G. Verdi di Trieste tra le 19:30 e le 20:15. 

Programma

FRANZ JOSEPH HAYDN (Rohrau, 1732 – Vienna, 1809)
Andante e Variazioni in fa minore, Hob:XVII:6

LUDWIG VAN BEETHOVEN (Bonn, 1770 – Vienna, 1827)
Sonata in mi bemolle maggiore, op. 7
– Allegro molto e con brio
– Largo con gran espressione
– Allegro
– Rondo Poco Allegretto e grazioso

FRANZ SCHUBERT (Vienna, 1797 – 1828)
Sonata in si bemolle maggiore, D 960
– Molto moderato
– Andante sostenuto
– Scherzo. Allegro vivace con delicatezza
– Allegro ma non troppo

Biografia

Con la sua vittoria a Glasgow, Can Çakmur ha confermato “i suoi disarmanti talenti, così speciali e genuini, allo stesso tempo ingenui e sofisticati”, come la critica ha voluto sottolineare. Già prima della Scottish Competition, il giovane pianista turco, classe 1997, aveva conseguito numerosi riconsocimenti e borse di studio. Avido scrittore e disinvolto oratore, Çakmur scrive regolarmente per la rivista turca “Andante” ed è solito introdurre i suoi concerti. Per queste sue doti è stato addirittura invitato a tenere un discorso prima del concerto per il 75° compleanno della grande pianista Idil Biret, nel 2016. Dopo gli studi ad Ankara, è stato ammesso a La Schola Cantorum di Parigi, dove ha studiato con Marcella Crudeli conseguento il “Diplome de Virtuosite” con il massimo dei voti nel 2014. Nel frattempo, si è perfezionato con Maestri quali Alan Weiss, Arie Vardi, Claudio Martinez, Ewa Kupiec, Leslie Howard e Robert Levin. Attualmente prosegue il suo percorso con Grigory Gruzman dell’Accademia “Franz Liszt” di Weimar oltre a seguire le lezioni di Diane Andersen in Belgio.